IL VELO DELLA DEPRESSIONE

poveri_in_riva_al_mare

Poveri in riva al mare.
Pablo Picasso

PSICOLOGO MILANO

Pensare alla depressione mi fa venire in mente un velo scuro dalla trama fitta che avvolge tutta la persona, oscurando e filtrando tutto o quasi tutto ciò che la persona può sperimentare. Immagino una persona che vive avvolta in questo velo.

Il velo è qualcosa di sottile, ma per quanto sottile averne uno intorno al corpo limita molto le cose che possiamo fare. Averne uno di fronte agli occhi permette comunque di vedere la realtà, ma gli occhi scruteranno il mondo attraverso la sua trama fitta e scura.                                     


 

Pensare alla depressione mi fa venire in mente quindi qualcosa di estremamente leggero ma che una volta avvolto attorno a te si rivela altrettanto pesante e  limitante.  Può sembrare impenetrabile e filtra tutto o quasi attraverso il suo colore scuro e la sua fitta rete .

Il termine Depressione è oggi molto usato nel linguaggio comune, a tal punto che con esso si tende ad indicare qualsiasi condizione di tristezza o di abbassamento del tono dell’umore. È bene quindi capire cosa si intende per depressione in clinica.

Ci sono diversi sintomi che caratterizzano la depressione, ma per poter parlare di tale condizione è indispensabile  la presenza di umore depresso per la maggior parte del tempo con perdita di interesse e piacere per quasi tutte le attività. A questo si accompagnano:

    • significativa perdita di peso. Alterazione dell’appetito che può diminuire, ma in alcuni casi invece aumentare;
    • disturbi del sonno: insonnia o ipersonnia;
    • agitazione o rallentamento psicomotorio;
    • mancanza di energia, affaticabilità;
    • sentimenti e pensieri di autosvalutazione  e di colpa eccessivi e inappropriati;
    • scarsa capacità di concentrarsi, indecisione;
    • pensieri ricorrenti di morte e di suicidio.

I sintomi sperimentati comportano un disagio significativo nelle diverse aree di vita.

Le persone che soffrono di depressione si descrivono come tristi, affaticate, prive di piacere nel fare le cose da cui prima venivano gratificate, formulano pensieri negativi non riuscendo quindi a vivere il presente. Tutto costa molta più fatica, anche le piccole cose quotidiane possono sembrare montagne insormontabili.

La depressione può presentarsi con un andamento episodico e acuto oppure più costante. In alcuni casi infatti riguarda uno specifico periodo della nostra vita  caratterizzandosi quindi come un episodio che può restare unico o essere seguito da altri. Può invece assumere in altri casi una intensità più lieve, ma con andamento più costante e prolungato.

Lo stato depressivo può essere anche la reazione a un evento traumatico o significativamente stressante. Spesso inoltre uno stato depressivo si accompagna ad altre problematiche come disturbi d’ansia e disturbi alimentari.  In altri casi la depressione è dovuta a condizioni mediche generali o all’assunzione di sostanze o farmaci.

Dott.ssa Deborah Pravato

 

Primo colloquio informativo

Si propone un primo incontro gratuito in cui individuare la richiesta e comprenderla al meglio, mettere a fuoco gli obbiettivi di un percorso di sostegno e permettere di valutare serenamente la possibilità di intraprenderlo.

Modulo di contatto

Nome

Email

Richiesta

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.