QUANDO LA PAURA DIVENTA FOBIA

Lo studio “Orizzonte Psicologia – Psicologo Milano” si occupa di Fobie. Scopriamo insieme cos’è una fobia e come si manifesta. In cosa si differenzia dall’ansia e dalla paura.

Che differenza c’è tra ANSIA e PAURA?

In effetti sono due emozioni strettamente collegate. Si può dire però che l’ansia è associata alla agitazione verso un evento incerto e vago. Quando invece la causa dell’agitazione è specifica si parla di paura. Anche la paura, come l’ansia, è indispensabile e funzionale per l’uomo entro certi limiti, oltre i quali ci paralizza. La paura ci allerta infatti di fronte a possibili pericoli permettendoci di reagire tempestivamente. Riuscite a pensare ad una vita senza paura? Di fronte ad una situazione difficile o ad un pericolo provare paura ci permette di mobilitarci per dare vita ad una reazione immediata.

Come per l’ansia, la paura non è funzionale quando diventa eccessiva ed ingiustificata, cessando di essere la risposta ad un pericolo reale.

Quando la paura diventa irrazionale e sproporzionata per qualcosa che non rappresenta realmente una minaccia e che gli altri non vedono come così pericolosa, si parla di fobia. Le persone che soffrono di una fobia si rendono conto dell’irrazionalità della paura, ma non la riescono a controllare.

Oltre quindi ad essere irrazionale e sproporzionata, sfugge al controllo di chi la prova e la strategia applicata per far fronte alla situazione temuta è il suo evitamento. Una persona che vive una fobia quando si trova di fronte a ciò che teme vuole solo scappare e l’evitamento sarà la strategia prediletta per tenere sotto controllo la fobia. In realtà l’evitamento innesca un circolo vizioso che non permette di uscire dalla paura. Continuare ad evitare non fa altro che preparare il terreno per gli evitamenti successivi, rendendo schiavi della paura che viene alimentata ad ogni evitamento.

Le fobie possono riguardare diversi ambiti.

Il DSM-IV-TR, Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (APA, 2000), differenzia le fobie specifiche in:

        • Tipo animali, quando la paura è provocata da un animale.
        • Tipo ambiente naturale, quando è provocata da elementi dell’ambiente naturale come altezze, temporali.
        • Tipo sangue-iniezioni-ferite, se la paura viene provocata dalla vista del sangue o di una ferita, dal ricevere un’iniezione o altre procedure mediche invasive.
        • Tipo situazionale. Nei casi in cui la paura è provocata da una situazione specifica, come volare, prendere l’ascensore, guidare.
        • Altro tipo. Quando la paura viene scatenata da altri stimoli quali ad esempio: la paura o l’evitamento di situazioni che potrebbero portare a soffocare, vomitare o contrarre una malattia; la fobia dello spazio in cui il soggetto ha paura di cadere giù se è lontano dai muri o altri supporti.

Dott.ssa Deborah Pravato

 

Primo colloquio informativo

Si propone un primo incontro gratuito in cui individuare la richiesta e comprenderla al meglio, mettere a fuoco gli obbiettivi di un percorso di sostegno e permettere di valutare serenamente la possibilità di intraprenderlo.

Modulo di contatto

Nome

Email

Richiesta

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.