IPOCONDRIA

PSICOLOGO MILANO

Di fronte a un sintomo fisico la persona ipocondriaca formula interpretazioni errate e catastrofiche. Il contenuto dei pensieri riguarda la convinzione di avere una grave malattia e le emozioni correlate sono la preoccupazione e la paura.

Avere tali convinzioni porta la persona ad aumentare l’allerta verso il proprio corpo, controllandolo e ascoltandolo. Ponendo la lente di ingrandimento sul proprio corpo è facile trovare nuovi segnali che confermano i pensieri e le paure. Qualsiasi segnale, anche insignificante o normale, potrebbe diventare qualcosa di grave.

Tali convinzioni ed emozioni permangono in modo protratto nonostante le visite mediche, spesso ripetute, il cui esito non rivela nulla di preoccupante.

Ossessionata da tali pensieri la  persona ricorre spesso a numerosi esami e visite mediche, ma il loro esito non è sufficiente a rassicurare. La catena dei pensieri in questo caso procede formulando l’idea che i medici potrebbero essersi sbagliati o che non sono stati abbastanza accurati.

È comprensibile come uno stato tale di preoccupazione per la propria salute che non trova mai fine nonostante i numerosi accertamenti medici, possa creare non poche difficoltà nella vita delle persone ipocondriache.

L’approccio cognitivo comportamentale si propone di intervenire sui circoli viziosi che mantengono l’ipocondria:

– a livello cognitivo per lavorare sulla catena dei pensieri disfunzionali tipici della persona

– a livello comportamentale per adottare risposte più adeguate e utili a non incrementare e mantenere la problematica

– acquisendo tecniche di gestione dell’ansia

Dott.ssa Deborah Pravato

 

Primo colloquio informativo

Si propone un primo incontro gratuito in cui individuare la richiesta e comprenderla al meglio, mettere a fuoco gli obbiettivi di un percorso di sostegno e permettere di valutare serenamente la possibilità di intraprenderlo.

Modulo di contatto

Nome

Email

Richiesta

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.