IL LUTTO

PSICOLOGO MILANO

Ogni cambiamento comporta una certa quantità di stress al quale il corpo e la mente rispondono per riadattarsi e ritrovare un nuovo equilibrio. Il lutto è tra gli eventi maggiormente stressanti per la vita di una persona. Quale cambiamento nella vita di una persona infatti è più grande se non la morte di una persona cara.

Lutto deriva dal latino lugere che significa piangere. Il pianto è espressione di emozioni diverse, ma nel lutto rappresenta la manifestazione del dolore per la perdita di una persona cara.

Le reazioni al lutto sono soggettive e dipendono da molte variabili inerenti l’evento (il carattere improvviso della morte, la modalità, il legame col defunto), le caratteristiche sociali e psicologiche della persona in vita e le risorse del contesto circostante.

L’elaborazione del lutto implica un processo, un divenire di emozioni e stati d’animo.

Una iniziale negazione della perdita, la rabbia, il dolore, la disperazione, il senso di vuoto sono condizioni che fanno parte del processo di elaborazione del lutto.

Nelle fasi di un processo di elaborazione del lutto si attraversa una iniziale fase di stordimento, di shock in cui vi può essere la negazione della perdita: quanto accaduto non sembra ancora vero.

Successivamente quando ci si risveglia dal torpore, arriva una maggior consapevolezza  e con essa un turbinio di emozioni (senso di colpa, rabbia, tristezza) che frequentemente attraversano la persona.

Così si attraversa una fase di depressione in cui nulla sembra essere più così importante e si rimane spettatori apatici e immobili della nostra vita. Lo sguardo si rivolge al futuro pieno di paure, convinti che non sarà possibile affrontare il domani senza la persona cara e che nulla cambierà.

È solo con l’ultima fase di riorganizzazione che la persona riesce a rivolgere nuovamente lo sguardo al futuro e ad integrare il ricordo della persona cara nel proprio percorso di vita.

I problemi legati a una non elaborazione del lutto derivano dal restare immobilizzati in una fase del processo senza più riuscire a progredire verso l’accettazione della perdita. Questo può comportare anche una significativa compromissione della propria vita.

L’intervento nell’elaborazione del lutto non ha lo scopo di velocizzare il processo, ma di accompagnare nel cammino di elaborazione e lavorare per sciogliere eventuali blocchi.

 

Dott.ssa Deborah Pravato

Primo colloquio informativo

Si propone un primo incontro gratuito in cui individuare la richiesta e comprenderla al meglio, mettere a fuoco gli obbiettivi di un percorso di sostegno e permettere di valutare serenamente la possibilità di intraprenderlo.

Modulo di contatto

Nome

Email

Richiesta

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.